Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie. informazioni OK

Saverio Tutino Diari: 1944-1946 di Nicola Alessi e Barbara Tutino

Saverio Tutino Diari: 1944-1946 di Nicola Alessi e Barbara Tutino
Codice Prodotto: 244
Disponibilità: In Magazzino
Prezzo: 10,00€
Qtà:     - O -   Metti in lista dei desideri
Confronta

I diari sono il mezzo privilegiato per conoscere le storie personali, ma anche una fonte importante e molto utilizzata dagli storici per confrontare notizie e dati “ufficiali”. Quando Saverio Tutino scrive i Diari non sa che una parte della sua vita e della sua carriera professionale sarà legata a questa forma di letteratura “degli ultimi”; non lo sa, ma la sua formazione politica e la sua sensibilità lo spingeranno a dar loro voce. Il 28 dicembre 1944, data d’inizio del diario, Tutino ha ventun’anni, un ragazzo si direbbe oggi, ma non è così; senza questa puntualizzazione anagrafica, nessuno potrebbe definire la sua scrittura quella di un giovane, devono essersene accorti anche i suoi compagni di lotta se a novembre di quell’anno era già commissario politico. L’autore, nell’utilizzare questo mezzo per fissare le sue memorie, ha una visione storica della propria esistenza e consapevolmente decide di lasciarne traccia per coloro che più avanti lo leggeranno, senza porsi il problema se esista un cortocircuito in coloro che fanno la storia e contemporaneamente la scrivono.

Nella seconda parte dei Diari, più personale e legata al difficile momento del Dopoguerra, dove è necessaria una Ricostruzione anche della vita civile, Tutino si descrive pieno di curiosità letterarie in un periodo molto importante della sua formazione culturale, ma anche foriero di pesanti delusioni legate alla politica e ai rischi di destabilizzazione del fresco sistema democratico, che egli già intravede all’orizzonte. Nuovamente gli eventi storici si incrociano con la vita dei singoli,  chi in questo volume cercherà la Storia troverà una storia dove sono raccontati tre anni di un uomo “intero”, con tutti i suoi dubbi, le sue incertezze e le sue fragilità, ma che, animato da ideali di “libertà, uguaglianza e fraternità”, ha lasciato un segno importante nella vita culturale e politica italiana.

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo           Positivo

Inserisci il codice nel box seguente:



Edizioni Le Chateau snc - P. IVA 00563230077 - © 2017